L’acqua è una risorsa essenziale nelle attività quotidiane dei siti industriali, sia per il raffreddamento delle macchine che per la pulizia delle attrezzature. Tuttavia, con il crescente timore per la scarsità d’acqua, la sostenibilità ambientale e il rispetto delle normative, gli stabilimenti industriali devono adottare approcci efficaci per la gestione dell’acqua. Una gestione adeguata non solo assicura un approvvigionamento affidabile, ma permette anche di conservare le risorse, abbattere i costi e ridurre l’impatto ambientale.

Esploriamo 6 consigli pratici di gestione che i siti industriali possono impiegare per raggiungere una gestione efficace dell’acqua e operazioni sostenibili:

1. Investire in dispositivi efficienti dal punto di vista idrico

Investire in questi dispositivi è un passo proattivo che può migliorare la gestione dell’acqua nei siti industriali. L’uso di tecnologie avanzate e sistemi progettati per minimizzare il consumo d’acqua e massimizzare l’efficienza può ridurre l’impronta ambientale, oltre a aumentare significativamente i risparmi sui costi nel tempo.

Esistono diversi tipi di dispositivi che i siti industriali possono includere nelle loro operazioni quotidiane. Un serbatoio di stoccaggio, ad esempio, fornisce una pausa controllata tra l’approvvigionamento principale d’acqua e il resto del sistema. Questo aiuta a mantenere la pressione dell’acqua, prevenire il reflusso e garantire una distribuzione costante dell’acqua in tutto lo stabilimento.

Altri tipi di strumenti che risparmiano acqua e che possono ridurre drasticamente l’uso dell’acqua, in particolare nei bagni e in altre aree dove l’acqua è comunemente utilizzata, sono i dispositivi a basso flusso. (rubinetti a basso flusso, docce e servizi igienici water saving, ecc.)

2. Condurre un audit sull’acqua

Condurre un audit sull’acqua è un passo fondamentale per comprendere i modelli di utilizzo dell’acqua. Attraverso questa valutazione, le strutture industriali possono identificare aree di inefficienza e implementare strategie mirate per la conservazione dell’acqua.

In generale, gli audit sull’acqua comportano valutazioni sistematiche del consumo, della distribuzione e dello smaltimento dell’acqua in tutto lo stabilimento. Forniscono preziose intuizioni sulle opportunità di miglioramento.

Adottando un approccio proattivo alla comprensione e alla gestione dell’uso dell’acqua, le aziende possono ridurre i costi, minimizzare l’impatto ambientale e migliorare le loro prestazioni di sostenibilità complessive.

3. Eseguire manutenzione di routine

La manutenzione di routine è essenziale per garantire il funzionamento efficiente dei sistemi idrici all’interno degli stabilimenti industriali. Con ispezioni regolari, riparazioni e manutenzioni che aiutano a prevenire il guasto delle attrezzature, i responsabili degli stabilimenti possono minimizzare la perdita d’acqua e mantenere prestazioni ottimali, contribuendo agli sforzi complessivi di conservazione dell’acqua. Pertanto, i siti industriali devono stabilire un programma coerente per le ispezioni delle attrezzature, delle infrastrutture e dei sistemi legati all’acqua. Questi includono tubi, valvole, pompe, serbatoi, torri di raffreddamento e altri componenti coinvolti nella distribuzione, nel trattamento e nello stoccaggio dell’acqua.

Il personale di manutenzione dovrebbe anche porre attenzione alle attività di lavaggio e disincrostazione di attrezzature come torri di raffreddamento, scambiatori di calore e sistemi di filtrazione per rimuovere detriti, sedimenti e depositi minerali che possono compromettere le prestazioni e ridurre l’efficienza. Facendo ciò, si può anche prolungare la durata di queste attrezzature e ottimizzare l’uso dell’acqua.

Inoltre, le industrie devono fornire formazione al personale di manutenzione e ad altri dipendenti responsabili della manutenzione del sistema idrico. Questo garantisce procedure corrette di gestione, funzionamento e manutenzione.

4. Implementare programmi di rilevamento e riparazione delle perdite

Anche le perdite minori possono comportare un significativo spreco d’acqua nel tempo, influenzando sia i costi operativi che la sostenibilità ambientale.

Per minimizzare questi rischi, i siti industriali devono implementare programmi di rilevamento e riparazione delle perdite per ridurre la perdita d’acqua, prevenire danni alla proprietà e mantenere pratiche efficienti di gestione dell’acqua. Oltre a condurre ispezioni regolari e a dare priorità alle riparazioni delle perdite, possono anche installare sistemi automatici di rilevamento delle perdite e sensori. Questi sistemi consentono il monitoraggio continuo dell’uso dell’acqua e il rilevamento tempestivo di anomalie indicative di perdite o inefficienze.

Con questi strumenti, il personale preposto può ricevere avvisi in tempo reale, permettendogli di rispondere in tempo e mitigare la perdita d’acqua.

5. Attuare pratiche di gestione delle acque meteoriche

Le acque meteoriche provenienti dai siti industriali possono trasportare inquinanti come sostanze chimiche, sedimenti e detriti nei corpi d’acqua, rappresentando rischi per l’ambiente e la salute pubblica.

Per minimizzare questi rischi e proteggere la qualità dell’acqua, è fondamentale implementare strategie di gestione delle acque meteoriche. Un ottimo modo per iniziare è incorporare la gestione delle acque meteoriche nella progettazione delle strutture industriali, come pendenze appropriate e/o biofiltri, aiutando a minimizzare il deflusso e prevenire l’erosione. Sistemi di raccolta delle acque meteoriche, come grondaie e bacini di raccolta, possono catturare il deflusso e indirizzarlo a impianti di trattamento o aree di infiltrazione per ridurre lo scarico di inquinanti.

Inoltre, l’implementazione di misure di controllo dei sedimenti e dell’erosione previene l’erosione del suolo e la sedimentazione nelle acque meteoriche. I siti industriali dovrebbero considerare l’uso di coperte di controllo dell’erosione, recinzioni di fango e trappole per sedimenti per contenere i sedimenti e prevenirne l’ingresso nei corpi d’acqua.

6. Esplorare opportunità per il riutilizzo e il riciclo dell’acqua

Il riutilizzo e il riciclo dell’acqua offre un potenziale significativo per massimizzare l’efficienza delle risorse, ridurre il consumo di acqua dolce e minimizzare la generazione di acque reflue. Trattando e riutilizzando le acque reflue per applicazioni non potabili, le strutture industriali possono ottenere notevoli risparmi e mitigare l’impatto ambientale. Dovrebbero investire in infrastrutture di trattamento delle acque reflue e implementare tecnologie appropriate per rimuovere contaminanti dai flussi di acque reflue consentendo l’uso di acqua riciclata per scopi come l’irrigazione, il raffreddamento delle attrezzature e lo scarico dei servizi igienici, riducendo significativamente la domanda di risorse idriche dolci.

Allo stesso tempo, devono implementare tecnologie di trattamento appropriate come la filtrazione, la sedimentazione e il trattamento biologico per rimuovere contaminanti e impurità dai flussi di acque reflue. Infine, deve esserci un sistema di distribuzione separato per l’acqua riciclata, per consegnare le acque reflue trattate alle applicazioni non potabili all’interno dell’impianto.

L’uso di acqua riciclata per scopi come l’irrigazione, il raffreddamento delle attrezzature e lo scarico dei servizi igienici può compensare la domanda di risorse idriche dolci. Con l’adozione di queste linee guida sulla gestione dell’acqua, i siti industriali possono affrontare in modo proattivo le sfide legate alla gestione idrica, aumentare l’efficienza e promuovere una maggiore sostenibilità.

Attraverso l’impegno nella conservazione delle risorse idriche e l’applicazione di strategie mirate, le industrie possono conseguire vantaggi duraturi sia per le loro attività che per l’ambiente circostante.

Scopri come ottimizzare la gestione dell’acqua nei tuoi impianti industriali con Technoacque.

Contattaci per una consulenza personalizzata e inizia il tuo percorso verso un utilizzo più efficiente delle risorse idriche e una maggiore sostenibilità ambientale.

Aiutiamo le imprese a migliorare la gestione delle acque

Aiutiamo le imprese a migliorare la gestione delle acque

Ti è piaciuto questo articolo? Condividi!