L’importanza della manutenzione dell’addolcitore d’acqua

Garantire la giusta manutenzione dell’addolcitore d’acqua è fondamentale per il corretto funzionamento del dispositivo ma anche per prolungarne la durata. Le prestazioni dell’addolcitore inevitabilmente tendono a decadere se non viene assicurata la giusta manutenzione ordinaria da eseguire con cadenza periodica.

Come si fa la manutenzione periodica: il controllo del livello del sale e la rigenerazione delle resine

Occorre tenere sotto controllo due serbatoi: quello del livello del sale e quello della rigenerazione delle resine. In base al modello è necessario usare una determinata tipologia di sale per garantire il corretto funzionamento. Il sale deve essere presente nella giusta quantità per assicurare un corretto scambio ionico. Il dispositivo è dotato di un apposito segno nel serbatoio che rileva il livello ottimale di sale e che non deve mai essere inferiore al limite indicato. Se l’acqua risulta molto dura è richiesto un riempimento più frequente della vaschetta con ulteriore sale.

Altra operazione fondamentale è la rigenerazione periodica dell’addolcitore con un attento controllo dello stato e della qualità delle resine che devono essere lavate con prodotti specifici. Bisogna poi effettuare controlli regolari sull’integrità e sulla tenuta dei serbatoi del sale e delle resine. Il continuo accumulo di residui potrebbe provocare graffi o malfunzionamenti fino alla rottura del serbatoio.

Come funziona la manutenzione di un addolcitore?

I tecnici specializzati eseguono una manutenzione standard per garantire il corretto funzionamento degli addolcitori. Innanzitutto i pre-filtri vanno cambiati o lavati a intervalli regolari, dopodiché bisogna regolare e lubrificare le valvole presenti all’interno del dispositivo. Dopo molti cicli di lavoro, all’interno dell’addolcitore potrebbero annidarsi virus e batteri, perciò è necessario procedere alla sanificazione ed alla sterilizzazione dei componenti interni con un apposito prodotto. Anche il lavaggio e la pulitura delle resine vanno eseguiti con prodotti specifici. É richiesto il controllo idrodinamico della valvola principale e di tutti di augelli interni. Bisogna poi controllare eventuali difetti di rendimento di ogni meccanismo e verificare se ci sono perdite nei componenti che subiscono le maggiori sollecitazioni durante il processo di addolcimento dell’acqua. Le operazioni finali di una manutenzione completa prevedono il controllo e la regolazione dei livelli, l’analisi dell’acqua e la pulizia del tino, delle valvole e di tutti gli altri componenti.

Gli addolcitori d’acqua richiedono operazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria volti a mantenerne il corretto funzionamento. Un addolcitore correttamente funzionante consente di risparmiare nel consumo di sale in fase di rigenerazione e prevenire eventuali danni derivanti dall’utilizzo d’acqua non addolcita.

Technoacque da oltre 35 anni è in grado di offrire un servizio competente di controllo periodico delle funzionalità degli addolcitori installati in ambito domestico, professionale e industriale. Il supporto è offerto sia per impianti di nostra fornitura che impianti di diverso marchio.

Scopri di più sulle Tecnologie per acqua Technoacque e sui servizi di Assistenza Tecnica.

Gli esperti Technoacque saranno lieti di fornirti qualunque tipo di informazione, non esitare a contattarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *