Una volta installato un nuovo generatore di vapore industriale, che pratiche devo seguire per allungarne la vita e mantenere alte le performance?
Una buona cura del generatore va sempre a braccetto con efficienza e vita media più lunga. Se alcuni trattamenti e accorgimenti sembrano molto costosi a primo impatto, assicurano spesso migliori rendimenti e conseguente calo dei consumi sul lungo termine.
Quali sono allora le procedure e i parametri da tenere sempre sott’occhio nella gestione quotidiana dei generatori di vapore industriali? Vediamoli insieme.

Generatori di vapore: perché trattare le acque

Affidabilità operativa, alto rendimento, basse emissioni: sono tra le caratteristiche più importanti per un generatore di vapore industriale. Un generatore efficiente è fondamentale per:

  • garantire la continuità dei processi produttivi;
  • abbattere i consumi;
  • ridurre i costi energetici.

Non basta sperare che tutto vada per il meglio: occorre, piuttosto, prevedere e mettere in atto per tempo un ottimale trattamento dell’acqua. Si tratta di un mix di azioni, prodotti e tecnologie che consentono di assicurare la produzione di vapore nelle quantità e qualità richieste. Il tutto senza interruzioni previste, al minor costo complessivo possibile, con riduzione di sprechi, risparmio di energia e costi, maggiore sicurezza gestionale. Benefici, insomma, non da poco (visto tra l’altro il recente periodo storico che ha visto balzare il prezzo del gas naturale a livelli incredibilmente alti).

Che cos’è la bollitura alcalina

Abbiamo visto come una buona e regolare cura del generatore di vapore vada a braccetto con efficienza e longevità. Anche perché condizionare efficacemente le acque di una caldaia termica consente di prevenire incrostazioni e corrosioni delle superfici di scambio termico. Due fenomeni piuttosto sgradevoli. Qui si disegna il raggio d’azione della bollitura alcalina. È un trattamento chimico che consente la formazione di uno strato protettivo sulle superfici di scambio termico del generatore stesso, permettendone la passivazione.
La speciale procedura riesce a rimuovere:
• ossidi dovuti all’inadeguata formazione dei materiali;
• residui di sabbia di lavorazione o di saldatura;
• pulviscolo atmosferico;
• oli e grassi impiegati per l’eventuale mandrinatura.
La mancata rimozione di queste sostanze ostacolerebbe la corretta passivazione delle superfici metalliche dell’impianto. Corrosione, surriscaldamento e maggiore resistenza sono le principali conseguenze, che portano il generatore di vapore al deterioramento.

Che cosa s’intende per passivazione?

La fase della bollitura alcalina, come anche quella del decapaggio, precede la passivazione. È un trattamento altrettanto importante per la cura delle caldaie industriali. Questo processo chimico, infatti, contribuisce a prevenire fenomeni di ossidazione delle superfici metalliche. Una rilevanza che si acuisce soprattutto nel primo periodo successivo alla messa in uso del generatore di vapore. Permette, infatti, la formazione di un film sottile, denso e uniforme in grado di proteggere il metallo da fenomeni di corrosione. Le superfici interne, una volta passivate da magnetite, consentiranno di contrastare l’azione elettrolitica dell’acqua sul ferro, proteggendo il generatore dall’ossidazione. In questo modo, se vi fossero delle variazioni importanti nell’acqua di alimento, il film proteggerà l’impianto per maggior tempo.

Abbiamo visto che per mantenere in salute il generatore di vapore ci sono diversi aspetti e pratiche da compiere.
Cominciando da quelle da effettuare prima di metterlo in uso, come la bollitura alcalina, passando a tutte le verifiche e accorgimenti necessari durante l’uso ed eventuali fermate.
Senza dimenticare la manutenzione, che gioca un ruolo decisivo, insieme all’acqua di alimento, nel mantenimento delle performance del nostro generatore e allungandone la vita.

“Men sana in corpore sano” – Giovenale (Satire, X, 356)

Scopri di più sulle tecnologie per acqua Technoacque e sui servizi di Assistenza Tecnica.

Gli esperti Technoacque saranno lieti di fornirti qualunque tipo di informazione, non esitare a contattarci.

Aiutiamo le imprese a migliorare la gestione delle acque

desidero saperne di più

Aiutiamo le imprese a migliorare la gestione delle acque

desidero saperne di più

Ti è piaciuto questo articolo? Condividi!

POTREBBE INTERESSARTI:

POTREBBE INTERESSARTI: